Iscriviti alla Newsletter settimanale

martedì 17 novembre 2009

Claudio Velardi ricomincia dall’informazione politica

Quel diavolo di Claudio Velardi, come lo chiamano amichevolmente tanti amici, torna sulla scena della comunicazione politico-istituzionale con un nuovo progetto, un blog sulla politica che nel video di presentazione pubblicato nella sezione “chi siamo” afferma essere “indipendente”. Un progetto nato in collaborazione con Fabrizio Rondolino, storico compagno di viaggio di Velardi.

“Siamo due vecchi arnesi della politica e della comunicazione – affermano nella presentazione del blog i due – ne abbiamo viste tante e qualcuna l’abbiamo anche fatta. Quando ci siamo ritrovati, ci siamo chiesti come mai in Italia l’informazione politica sia diventata (quasi solo) pettegolezzo e propaganda”. E’ nato, così, The Front Page, un blog di informazione politica nello stile di Velardi, che spazia dalle interviste alle curiosità all’agenda con opinioni e commenti di suoi amici e collaboratori storici.

“TheFrontPage nasce dalla convinzione che una buona informazione politica faccia bene non soltanto ai cittadini, ma prima di tutto alla politica. Abbiamo così coinvolto alcuni giornalisti molto informati per aprire un sito dedicato all’approfondimento, all’analisi, al contesto e agli scenari della politica italiana. The Front Page è completamente gratuito, e nessuno di noi riceve un compenso. I collaboratori, che si firmano con uno pseudonimo, scrivono in piena libertà. La responsabilità di ciò che si pubblica è in ogni caso nostra”.

Numerose le rubriche fisse, aperte ai commenti: in Lie to me, si potranno trovare analisi del linguaggio non verbale dei politici; in Pagine rosa è possibile consultare la rassegna della stampa rosa, per l’appunto: “Se un tempo, per informarsi sulla politica, si leggeva Rinascita”, dice Rondolino, “oggi si legge Chi, e noi selezioneremo articoli provenienti da Chi e da giornali affini con la massima considerazione”.

L’idea di fondo è quella di far sbarcare anche in Italia quel il giornalismo d’assalto stile off the records che negli States sta cambiando i connotati al panorama mediatico di pluricentenaria tradizione.

In bocca al lupo ad entrambi!

Fonte: Sito FERPi

0 commenti:

Posta un commento