Iscriviti alla Newsletter settimanale

sabato 30 gennaio 2010

Iniziative per promuovere i talenti pugliesi nella Ricerca

E’ un calendario fitto di incontri sui temi più disparati del mondo della ricerca, quello che animerà la quarta edizione di A Scuola di Ricerca, l’iniziativa promossa e organizzata come di consueto dall’Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale.
Dall’open source, alle biotecnologie, dalla genomica allo studio dei cambiamenti climatici e delle fonti energetiche rinnovabili, dalla storia dell’architettura del ‘900 pugliese all’evoluzione delle forme di pensiero della filosofia contemporanea: sono queste alcune delle tematiche che verranno discusse durante gli incontri pensati e destinati principalmente ad un pubblico di giovani.

Dopo i positivi riscontri registrati nelle passate edizioni, anche quest’anno l’iniziativa viene proposta con l’obiettivo di invogliare gli studenti delle scuole medie superiori ad avvicinarsi al mondo della ricerca, individuando gli strumenti migliori per facilitare il dialogo tra scienza e società: un’iniziativa che si pone nel solco di nuovi percorsi di politica regionale per stimolare l’apprendimento attraverso l’esperienza.
Il progetto, che si articola in una serie di incontri della durata di un'ora, vedrà docenti e ricercatori delle università e dei centri di ricerca pugliesi interagire con gli studenti degli ultimi anni delle scuole secondarie della regione e illustrare il valore "sociale" della ricerca e le possibili prospettive lavorative; il tutto, secondo un approccio partecipativo, che susciti interrogativi e muova curiosità.

Anche questa edizione sarà arricchirà dalla partecipazione dei ricercatori aderenti alla Rete dei Talenti, l’iniziativa realizzata dall’Agenzia nel 2006 per connettere tra loro e con la terra d’origine le “eminenze grigie” pugliesi (scienziati, ricercatori, accademici e manager) che vivono e lavorano fuori regione o all’estero.
Novità di quest’anno è la partecipazione del progetto alla mostra “Darwin 1809-2009”, allestita presso il Castello Svevo di Bari e aperta al pubblico sino al 15 febbraio 2010, per l’affinità tra le tematiche dibattute nel corso della mostra (evoluzionismo, tutela della biodiversità e scienze della vita) e i temi che verranno discussi con le scolaresche. Il primo degli incontri previsto presso il Castello Svevo avrà luogo sabato 16 gennaio e verterà sull’osservazione microscopica di microrganismi.
Il calendario completo degli incontri che si svolgeranno nell’ambito della mostra Darwin, l’elenco dei relatori che hanno sinora aderito al progetto e gli argomenti che verranno discussi durante ciascun incontro sono consultabili sul portale dell’Agenzia all’indirizzo www.arti.puglia.it. (c.l.)

0 commenti:

Posta un commento