Iscriviti alla Newsletter settimanale

martedì 28 marzo 2017

i brand della GDO si affidano a CheckBonus per parlare con i Millennial


CheckBonus, l’app che permette di ottenere buoni spesa e gift card semplicemente entrando negli store fisici, conquista consumatori e brand con la funzione SCAN.

Attiva da soli pochi mesi, la nuova funzionalità di CheckBonus ha già attirato l’attenzione di molti nomi di rilievo della grande distribuzione che hanno compreso la rilevanza dell’APP per creare un rapporto diretto con i consumatori, anche tra le corsie dei supermercati. Cirio, Legami e Regina, con alcune categorie di prodotti, sono solo alcune tra le aziende che hanno deciso di adottare questo nuovo approccio di marketing, specialmente per raggiungere i nati tra il 1980 e il 2000.

I Millennial infatti fanno shopping in modo più selettivo rispetto alla generazione precedente perché il loro potere d'acquisto è diminuito e la loro consapevolezza è aumentata, non si accontentano di un’esperienza di acquisto tradizionale ma vogliono interagire con i prodotti, online e offline. Questa generazione cambia le dinamiche di fidelizzazione che oggi, per funzionare, devono offrire divertimento o vantaggi come sconti, coupon e gift card come riporta uno studio del Shullman Research Center ripreso dal Time.

CheckBonus risponde a queste necessità di customer engagement sempre più richiesta anche all’interno della GDO attraverso il gioco a punti che ti regala gift card con lo shopping. Per quanto riguarda la funzionalità SCAN, utilizzarla è facilissimo: basta avviare l’APP e raccogliere i punti scansionando i bar code dei prodotti dedicati per convertire i punti in carte regalo da usare nei negozi preferiti (clicca qui per vedere il video).
Si sviluppano dunque negli “store reali” le dinamiche dell’e- commerce, dove i siti più avanzati spingono passo a passo il consumatore ad acquistare i prodotti attraverso una user experience coerente, semplice e divertente. In questo modo l’APP per gli appassionati di shopping estende agli oltre 400.000 utenti la possibilità di accumulare punti non solo nei 2000 negozi del circuito ma anche in tutti i supermercati dove si trovano i prodotti dei brand convenzionati.

CheckBonus rafforza così la sua posizione, da un lato, di nuovo modo vantaggioso di relazionarsi agli acquisti per i consumatori, dall’altro si pone come un potente strumento di marketing per le aziende.

“Potere avere informazioni in tempo reale su interazioni dei nostri fan, traffico indotto sui punti di vendita dei partner selezionati e vendite realizzate è un grandissimo valore aggiunto che CheckBonus ci ha messo a disposizione” spiega Alessandro Fasoli, General Manager Legami “fare crescere la pedonalità all'interno dei nostri punti vendita e di quelli dei nostri partner, dare grande visibilità al nostro Brand e creare un forte engagement con il nostro pubblico in un unico click e a costi contenuti, rappresentano per il nostro approccio al mercato una svolta innovativa importante.”

CheckBonus è un’applicazione mobile che incentiva lo store traffic premiando i consumatori che entrano in negozio. Attraverso un’innovativa piattaforma di proximity marketing CheckBonus consente a brand e insegne di comunicare in store con i propri consumatori aumentando il traffico dei punti vendita e la fidelizzazione del consumatore. La piattaforma permette agli utenti di ottenere premi e promozioni semplicemente entrando nel punto vendita e questo permette di aumentare la pedonalità, la frequenza di visita, di migliorare la comunicazione in store e stimolare gli acquisti e i comportamenti d'acquisto. CheckBonus si basa su un circuito di oltre 2.000 negozi convenzionati, più di 400.000 utenti e ben 10 catene tra le più importanti in Italia. A queste possibilità si aggiunge la funzionalità SCAN che amplia l’attività di CheckBonus anche al settore retail dove permette ai consumatori di giocare con i prodotti e accumulare punti attraverso la scansione del codice a barre, ai brand di sviluppare nuove dinamiche di customare engagement anche all’interno dei supermercati.

0 commenti:

Posta un commento